Museo privato della macchina per cucire

Una professione che è diventata passione.
Una passione che si è trasformata in museo.

Nel 1955 Giuseppe Brioschi inizia a collaborare con l’azienda Singer come venditore. Nel corso degli anni molte delle macchine nuove venivano vendute con il ritiro in permuta di vecchie macchine per cucire. A quel punto decise che, per alcuni di questi modelli, valesse la pena metterci mano e non distruggerle, così cominciò ad accantonarle. Oggi in questo museo, attraverso il quale è possibile rivivere la storia della macchina per cucire in oltre 160 anni, è conservata una collezione di circa 400 pezzi, alcuni dei quali ormai esemplari unici.

Si tratta di una collezione privata di circa 400 macchine per cucire di varie marche, dai primi modelli della metà del XIX secolo ai giorni nostri, raccolti in 60 anni di attività nel campo della macchina per cucire e tutt’ora curata da Brioschi, all’età di 92 anni.

La collezione consente la visita a poche persone per volta su appuntamento.

 via Manzoni, 25
20862 Arcore (MB)
+39 331 1043670

email anpbrio@libero.it